Dott. Pierfrancesco Bove

Blog Dr. Bove

Un blog dedicato a news e curiosità della medicina e chirurgia plastica estetica e ricostruttiva, scopri di più.

SCOPRI CHI SONO
Home » Blog » Lato b e chirurgia plastica: 3 cose da sapere
Lato b e chirurgia plastica: 3 cose da sapere

Poco tonico, “basso” e a volte inesistente o poco definito: parliamo del lato b.
Per correggere i piccoli e grandi inestetismi dei glutei ogni anno si eseguono tantissimi interventi e trattamenti di medicina e chirurgia estetica, alcuni dei quali in grado di garantire risultati permanenti.

Ma quali sono e come possiamo scegliere quello più indicato?

Nella scelta della giusta procedura estetica a contare non è solo il difetto estetico presentato ma anche cosa si desidera ottenere. Un professionista saprà valutare e indicare quale trattamento o intervento sia più indicato a garantire il risultato sperato e soprattutto naturale e armonico.

Ma andiamo per ordine e parliamo delle diverse procedure.

La prima proposta estetica per i glutei è quella della medicina estetica indicata per chi preferisce i trattamenti ambulatoriali dai risultati immediati seppur non definitivi. La procedura è quella del filler a base di acido ialuronico con consistenza e concentrazione più alta, e permette di ridefinire e volumizzare il profilo e la proporzione del lato b con risultati che durano dai 14 ai 24 mesi.

Abbiamo poi il lifting del lato b con fili di trazione. Attraverso un ancoraggio che parte dall’area intra-glutea verso l’alto, i fili inseriti permettono di donare ai glutei un aspetto più tonico e alto. Anche in questo caso il risultato non è definitivo.

Le proposte invece della chirurgia sono la gluteoplastica con protesi e il lipofilling. Il primo intervento prevede l’inserimento nell’area glutea di protesi specifiche accuratamente scelte in base alla grandezza e alla proiezione per garantire un risultato naturale. Le incisioni per inserire l’impianto sono eseguite in punti strategici per nascondere le future cicatrici. Il risultato è permanente e qualora il paziente lo richiedesse, le protesi potranno anche essere rimosse nel tempo.

Resta infine il lipofilling. La procedura prevede l’infiltrazione di grasso autologo nei glutei per aumentarne il volume e ridefinirne la forma. Il tessuto adiposo autologo è prelevato dalle aree del corpo in cui risulta più concentrato per poi essere preventivamente purificato prima di essere reimpiantato. Il risultato è a lungo termine.

Lato b e chirurgia plastica: 3 cose da sapere
4 Totale 1 Voti

chirurgo plastico estetico dr pierfrancesco bove

Autore: Dr. Pierfrancesco Bove

Sono il Dr. Pierfrancesco Bove, laureato in Medicina e Chirurgia ed abilitato alla professione medica presso la Seconda Università degli Studi di Napoli con il massimo dei voti.

                    

RICHIEDI INFORMAZIONI GRATUITE

Gentile utente la invitiamo a compilare tutti i campi richiesti presenti, in questo modo potremo fornirle le informazioni richieste secondo le sue aspettative.

Solitamente rispondiamo a tutte vostre richieste di informazioni pervenute dal nostro sito in massimo 24/48 ore dalla ricezione della vostra email.

Per prenotare una visita specialistica con il Dott. Pierfrancesco Bove è possibile in alternativa anche telefonare al numero diretto 334.12.64.767

 

 Assistente personale a sua disposizione.

 Possibilità di pagamento in piccole rate.

 Anestesisti e infermieri altamente specializzati.

 

 

8 + 13 =