Dott. Pierfrancesco Bove

Blog Dr. Bove

Un blog dedicato a news e curiosità della medicina e chirurgia plastica estetica e ricostruttiva, scopri di più.

SCOPRI CHI SONO
Home » Blog » Lifting: le tecniche chirurgiche per essere più giovane
Lifting: le tecniche chirurgiche per essere più giovane

Il lifting è l’intervento di chirurgia plastica estetica più noto in rete e in tv, per tornare ad avere un aspetto giovane e fresco. Si conoscono bene i risultati che garantisce, ma quanto si sa delle tecniche di intervento?

Il lifting cervico facciale offre un ringiovanimento del volto e del collo, contrastando il cedimento dei tessuti e rendendo la pelle di queste aree più tonica e liscia. Mediante un’incisione che rimarrà ben nascosta tra i capelli e dietro le orecchie, il chirurgo effettua una sorta di scollamento della cute che permette di rimuovere la pelle in eccesso, di rimodellare il tessuto cutaneo e di riposizionare i muscoli del volto.  

Il lifting del volto non è quindi solo un tiraggio della pelle, perché agisce anche  livello muscolare, creando un’impalcatura profonda più forte, a garanzia di un risultato più duraturo nel tempo.  Ma attenzione! Non esiste una tecnica di lifting standard per tutti, perché ogni persona ha il suo volto, la sua pelle e le sue caratteristiche strutturali ed è quindi fondamentale un attento esame pre operatorio per valutare il lifting più adatto a contrastare il livello di lassità cutanea presente.

Un chirurgo plastico può infatti optare tra diverse tipologie di lifting distinto in:
– lifting temporale
– lifting frontale o bicoronale
– lifting cervico-facciale
– mini-lifting

In caso di lifting temporale, interesse è di eliminare i comuni inestetismi dell’invecchiamento che interessano la zona peri-oculare. In questo caso, le incisioni sono praticate nel capillizio e dietro le tempie; la tecnica di scollamento e di tensione della cute può essere effettuata in questa area anche per sollevare un sopracciglio cadente.

Per il lifting frontale, l’intervento permette di trattare le rughe della fronte, eliminate eseguendo un’incisione in prossimità del cuoi capelluto. Per l’operazione si può optare per la tecnica “open” con un taglio lungo continuo o “closed” per via endoscopica con incisioni piccole a tratti.

Spostiamo ora l’attenzione sul lifting cervico-facciale. Nei casi di invecchiamento evidente con lassità dei tessuti sostanziale, questa tecnica è quella prediletta. Tramite diverse incisioni tra la zona retro-auricolare fino all’attaccatura dei capelli dietro il collo si esegue un riposizionamento dei tessuti del viso. Resta infine il minilifting meno invasivo rispetto ad un tecnica stardard ma indicato in presenza dei primi segni dell’invecchiamento in sostituzione ai trattamenti medico-estetici come i filler riempitivi.

A Bari e Lecce potrete richiedere un lifting al Dott. Pierfrancesco Bove.

Lifting: le tecniche chirurgiche per essere più giovane
Ha trovato utile questo contenuto ?

chirurgo plastico estetico dr pierfrancesco bove

Autore: Dr. Pierfrancesco Bove

Sono il Dr. Pierfrancesco Bove, laureato in Medicina e Chirurgia ed abilitato alla professione medica presso la Seconda Università degli Studi di Napoli con il massimo dei voti.

                    

RICHIEDI INFORMAZIONI GRATUITE

Gentile utente la invitiamo a compilare tutti i campi richiesti presenti, in questo modo potremo fornirle le informazioni richieste secondo le sue aspettative.

Solitamente rispondiamo a tutte vostre richieste di informazioni pervenute dal nostro sito in massimo 24/48 ore dalla ricezione della vostra email.

Per prenotare una visita specialistica con il Dott. Pierfrancesco Bove è possibile in alternativa anche telefonare al numero diretto 334.12.64.767

 

 Assistente personale a sua disposizione.

 Possibilità di pagamento in piccole rate.

 Anestesisti e infermieri altamente specializzati.